Un innovativo programma per dimagrire

Non in molti amano ammetterlo, ma essere in forma significa volersi bene. E questo è un concetto non legato puramente al proprio aspetto estetico, al contrario. Non è necessario entrare in un paio di pantaloni taglia 42 per essere in forma, ma si sarà in forma, probabilmente, se si rientrerà nel proprio normopeso. Quello che vogliamo dire è che, in caso di sovrappeso, l’organismo umano sarà sottoposto ad uno sforzo maggiore per spostarsi e per compiere qualsiasi altra azione. A pagare le conseguenze della quantità di peso in eccesso da trasportare nei movimenti quotidiani saranno i nostri organi interni, a partire dal cuore. Sarebbe dunque opportuno che ognuno di noi disponesse di un programma per dimagrire, formulato da un nutrizionista specializzato, e lo conservasse nel proprio cassetto per fronteggiare un’eventuale “emergenza peso”.

Cosa prevede una dieta corretta?

Non esiste una dieta che può essere ritenuta universalmente corretta, soprattutto in un’era in cui le intolleranze alimentari la fanno da padrone. E’ più giusto parlare piuttosto di dieta personalizzata, che non sarà necessariamente una dieta dimagrante. Concetto ancora diverso da dieta dimagrante è quello di programma per dimagrire, ma su questo argomento ci soffermeremo in seguito.

Quello che possiamo affermare è che, se una cura dimagrante si basa su quantità precise di cibi, la dieta alimentare è un vero e proprio stile di vita, in cui non si eccederà con grassi, zuccheri, alcolici e carboidrati. Una dieta alimentare considerata tra le più sane è quella mediterranea – tranne che per casi di intolleranze specifiche – che prevede un primo piatto con delle verdure ed un frutto a pranzo ed un secondo piatto leggero, sempre accostato a frutta e verdura, per cena.

Benessere e fitness vanno di pari passo

Per permettere al nostro corpo di stare bene sarà opportuno abbinare una sana alimentazione con dell’esercizio fisico. Lo stile di vita sedentario che caratterizza la società moderna è infatti da considerarsi, in percentuale, una delle principali cause delle malattie cardiache e circolatorie, nonché di patologie come il diabete. Il fitness è forse l’arma più potente che abbiamo per contrastare la sedentarietà e per questo dovrebbe essere praticato da tutti, giovani e anziani.

Da qualche anno a consigliare lo sport sono anche i medici, non soltanto per una questione fisica ma anche mentale: a quanto pare, fare sport aiuta anche a combattere lo stress emotivo e la depressione.

Programma per dimagrire: quanto fitness bisogna praticare?

Come accade spesso, i risultati derivano dalla quantità di esercizio. Ma la quantità di esercizio deve essere relazionata al peso di una persona, alla sua abitudine allo sport ed al numero di chili che ha bisogno di perdere. In genere, un programma per dimagrire accosta fitness e alimentazione: le dosi di cibo ed esercizio fisico devono essere fornite da uno specialista, ad personam.

Se l’obiettivo è però semplicemente quello di aggiungere tonicità alle gambe, il nostro consiglio è quello di praticare esercizi come squat ed affondi. Partendo con una serie da 20 (al giorno) per ognuno di questi due esercizi – ed aumentando il numero di serie nel tempo – non solo riuscirete a ravvivare il tono muscolare di cosce e gambe, ma addirittura a combattere, almeno in parte, uno degli inestetismi della pelle più diffusi: la cellulite.